Inturri non si arrende. Il clan si compatta!

Questa volta non pubblicheremo l’intero articolo del nostro collaboratore dott.Maurizio Inturri come sua espressa richiesta.

Così, Maurizio si esprime:

” dopo l’attentato intimidatorio subito, la mia lotta continuerà sul mio blog personale.

Ho capito che questa gentaglia, non ha scrupoli, non ha coscienza, ama la violenza e attaccare alle spalle.

L’omertà di chi rimane in silenzio non ripaga nessuno .

Chi ha voglia di verità e di franchezza, può seguire la mia lotta sul mio blog.

Un infinito grazie. ”

Tutto lo staff di Comunicazionelibera.it, si unisce al coraggio di Maurizio e vi invita a seguirlo al seguente link:

http://inturrimaurizio.it

Rispondi